SEMPRE PIù DUTCH!

Come al solito non scrivo sul blog da settimane…se non ci penso io figuriamoci se Ste lo fa…

Abbiamo avuto un pò da fare ultimamente…innanzitutto ci siamo trasferiti nella casetta nuova, a Rotterdam…ci troviamo molto bene! La casa è tutta nuova e in ordine…abbiamo dovuto comprare qualcosa all’Ikea ma giusto per sentirla più “nostra”, e per avere più spazio per tutte le nostre cose! Siamo arrivati a Gouda il 1° febbraio con 2 valigie grandi e 2 piccole e non si capisce bene come, siamo ripartiti da Gouda per Rotterdam il 14 aprile, con la macchina di Harmen carica di roba…pacchi pacchetti, sacchi sacchettini…non si sa come sia possibile!

A proposito di Ikea, vi scrivo un aneddoto simpatico…giusto per farvi immaginare le comiche di quella giornata assurda, tra trasloco, Ikea, supermercato, macchina da riportare a Gouda, pulizie in casa, etc etc….
Siamo arrivati all’Ikea dopo circa un’ora di viaggio…il tom tom inizialmente segnalava 20 minuti…ma non si capisce come mai ci siamo persi più e più volte, e ci siamo arrivati con 40 minuti, se non di più, di ritardo e riprendendo la “retta” via 10 volte! Dopo questo viaggio assurdo arriviamo e parcheggiamo la “nostra” (per un giorno) Fiat Bravo al parcheggio D (“come la categoria del Cosenza” disse il saggio) e andiamo a fare i nostri acquisti…apparte aver litigato 7 volte durante il cammino, perchè andare all’Ikea con Ste è come andarci da sola…usciamo carichi come dei profughi, con due carrelli pieni, e il portafogli vuoto….andiamo al parcheggio D (come la categoria del Cosenza)…e la macchina…NON C’E’!!!! Iniziamo a cercarla in lungo e in largo…ma niente…ci facciamo il giro del parcheggio C ed E, magari abbiamo letto male…ma niente! Inizialmente pensavamo fosse chiaramente colpa della nostra distrazione, poi ad un certo punto il panico ha iniziato a farsi strada…”ma non è che cel’hanno rubata?”, “non ci posso credere, ci hanno rubato la macchina in Olanda..” ” e adesso cosa facciamo?” “come glielo diciamo ad Harmen?”….poi il panico ha lasciato spazio a un attimo di genio…un’illuminazione parziale…mia ovviamente..:-) ritorno alla porta di ingresso/uscita e mi guardo intorno…ebbene sì…i parcheggi erano due!!!!!nella foga del momento abbiamo visto solo la lettera senza guardare il colore…mannaggia a noi…quindi la macchina in realtà era al parcheggio D verde che ci aspettava….hihiihihih che ansia!!!e che sospiro di sollievo!:-) Ste mi ha ricordato tutto il calendario in quei 30 minuti di paura!!!!:-)
Riprendiamo la via del ritorno e torniamo a casa (dopo aver chiaramente ri-sbagliato strada altre 3 volte)..

Chiudiamo la parentesi Ikea..il montaggio mobili è stato più facile del previsto quindi c’è poco da scrivere..

la nostra sala

Ho iniziato a lavorare in Wagonlit…dopo la prima settimana di disperazione adesso va decisamente meglio! All’inizio è stato difficile capire il sistema, la policy aziendale, come lavorare e soprattutto…la trainer! Poi per fortuna i criceti nel mio cervello hanno preso il ritmo, quindi ho iniziato a capire tutto, e ad entrare nel sistema…non sto dicendo che sono apposto…anzi!!!Ma per lo meno mi sono ambientata e mi sento più a mio agio…sia per la lingua che per il lavoro in se…poi ho iniziato a fare “amicizia” con i colleghi…finora sono tutti molto gentili e carini con me…l’altra sera c’è stata la “Running Dinner” organizzata da Accor Hotel per presentare i loro Hotels dell’Aia a noi agenti…un modo per “arruffianarci” diciamo…così abbiamo visitato 4 hotels, mangiato e bevuto, e ci siamo divertiti un sacco! Sono stata davvero molto contenta di esserci andata, anche perchè fuori da lavoro c’è stato modo di entrare in contatto con più colleghi e farmi anche conoscere di più…quindi bilancio positivissimo!!!
Mercoledì ho dovuto sostenere l’esame al lavoro per vedere se avevo imparato le cose base per iniziare a lavorare….mi è sembrato di tornare a scuola…soprattutto la parte dei codici aeroportuali di tutto il mondo è stata bella tosta….ma cel’ho fatta!!!Ho passato l’esame!!!!!yeahhhhh….ora ho ancora un paio di settimane in cui affianco i colleghi perchè comunque ci sono ancora parecchie cose che non so, e poi dovrei iniziare, appena mi sento pronta, a lavorare da sola… la cosa bella è che nessuno ti pressa…ti danno il tempo di cui hai bisogno, investono su di te…e questo è davvero molto rassicurante!

Ultima cosa…ci siamo comprati le biciclette!!!!!!!!evviva…ora siamo molto più olandesi di prima….ieri per inaugurarle siamo andati a Rotterdam Blaak, al mercato, e poi a Schiedam per vedere la strada che dovrei fare io ogni mattina per andare al lavoro…pioggia permettendo!!!!
Oggi andiamo a Delft…9 km di pista ciclabile…vediamo come ce la caviamo!:-)

Alessia
Stefano

La vita procede bene insomma..mancano gli affetti è ovvio, e il clima italiano…ma per il resto non c’è giorno in cui non ci ripetiamo “abbiamo fatto bene!!!”…leggendo i giornali italiani on line, o guardando i tg…la situazione sta peggiorando incredibilmente..che tristezza!
Qui invece la qualità della vita è decisamente migliore…anche se ci sono italioti che vivono qui da 20 anni, che si lamentano dell’Olanda e rimpiangono il Belpaese…e…tenetevi forti…Trenitalia!!!
Ogni tanto, leggendo i loro commenti su facebook, e sui vari gruppi in cui siamo iscritti, mi chiedo se viviamo nello stesso paese…gente che si lamenta dei trasporti in Olanda che a mio parere sono ineccepibili, o che dicono che in anni non sono riusciti a fare amicizia con nessuno…io in 3 mesi ho conosciuto persone che mi hanno aperto casa loro, mi hanno accompagnata in macchina anche quando non avrebbero dovuto, mi hanno fatto regali, mi hanno invitato a cena e al loro matrimonio….boh…sarò particolarmente fortunata io! Fatto sta che noi siamo assolutamente sereni, anche se Ste non ha ancora una situazione lavorativa stabile…e crediamo che qui davvero possiamo costruirci una vita migliore che in Italia! Se loro non ci stanno bene mi domando perchè non se ne tornano a casa!!! Ho letto frasi del tipo “ho rancore per questo paese”…assurdo…un paese che ti sta dando da vivere, che ti ha accolto, che pur non sapendo la lingua ufficiale ti permette di vivere tranquillamente perchè qui tutti parlano inglese, dal dipendente pubblico al fruttivendolo al mercato…che ti ha dato un lavoro e uno stipendio sicuramente più alto rispetto all’Italia…incredibile! Io anche ho rancore…ma per l’Italia! il mio paese…che mi ha fatto vivere una vita da incubo da quando mi sono laureata, e che mi ha tolto tutti i sogni che avevo, e che mi ha costretta a venire qui per cercare di realizzare qualcosa…in Italia non vedevo un futuro, non avevamo un lavoro, non potevamo progettare nulla, si viveva alla giornata e basta! Qui si possono fare progetti…possiamo guardare al futuro con positività…insomma io amo l’Olanda…e le sarò sempre grata per avermi dato la possibilità di riscattarmi! Credo sia un paese molto civile e vivibile…l’esatto contrario dell’Italia!
Ci sarebbe da scrivere per ore ma voglio andare a farmi un giro in bici approfittando di un pallido raggio di sole!:-)
Domani è il Queen’s Day…Koninginnedag per gli olandesi….vi rimando a Wikipedia per la storia…dopo aver festeggiato vi farò sapere come l’abbiamo vissuto noi! Le ghirlande arancioni le abbiamo già comprate…aspettiamo con ansia domani per viverci la nostra prima festa olandese!

Passo e chiudo amici!!!a presto! 


PS: in queste settimane abbiamo scoperto una Pizzeria a Rotterdam fantastica! La pizza è buonissima…si chiama Opazzo…provare per credere!!!! Siamo andati con Lucia e i suoi colleghi…bellissima serata!!!

Italiani in Olanda!


con Andre! è figo lo so!!!:-)

.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in vita in Olanda. Contrassegna il permalink.

5 risposte a SEMPRE PIù DUTCH!

  1. Lucio ha detto:

    Ciao Alessia,ti seguo da un pò, proprio perchè è mia intenzione fare il tuo stesso passo (informatico 30enne, scocciato della situazione socio-lavorativa).Sono d'accordissimo quando dici degli italiani che si lamentano, sto seguendo parecchi siti e blog di italiani in Olanda e ho notato la stessa cosa.Secondo me sono persone che si lamenterebbero sempre e comunque in qualsiasi paese e situazione, quindi c'è da dargli la considerazione che meritano. Poi te hai esperienza diretta quindi sai sicuramente quello che scrivi.In bocca a lupo per tutto.

  2. Alessia-Stefano ha detto:

    crepi il lupo Lucio!!!!cmq se hai un aggancio per fare questo passo FALLO!!!!dai un'occhiata ai siti dell'offerta lavoro…se trovi qcs prima di venire è molto meglio…cmq con una professione come la tua credo sia molto più facile!:-) se hai bisogno chiedi pure!:-)

  3. Lucio ha detto:

    Lo FARO', intanto quest'estate niente mete esotiche e calde, 2 settimane in giro in Olanda, per farmi una minima idea, biglietti e albergo già presi.La professione aiuta è vero, ma il mio inglese ancora no.Continuerò a seguirti per conoscere gli sviluppi e spero che un giorno ti possa offrire da bere, a te e al tuo consorte in qualche localino di Rotterdam, quindi almeno per quella volta niente "going dutch" 😉

  4. LeLutka ha detto:

    Ciao Alessia, ho trovato il tuo blog per puro caso, perché, anche io come te, vivo in Olanda da sei mesi. sono i sei mesi più belli della mia vita, e non scherzo. In soli sei mesi ho migliorato il mio inglese, iniziato a parlare olandese e anche lo spagnolo, siccome lavoro come cameriera in un ristorante argentino qui ad Amsterdam. Quello che racconti purtroppo è la piena verità, la gente italiana, purtroppo si fa riconoscere ovunque. Tra cose che non gli stanno bene, tra i "robbosi" che vengono ad Amsterdam per il fumo (che hanno problemi con i pagamenti degli hotel) ecc… Siamo visti malissimo, ma a me non me ne importa, perché so che sono diversa. Anche io come te, ho conosciuto moltissime persone, lavoro da persone arabe stupende, con cui ho instaurato una sinergia lavorativa molto bella, ho conosciuto molte persone olandesi, e non è assolutamente vero che sono persone chiuse anzi… In più anche io penso che i mezzi pubblici siano fantastici, già dal fatto che sono "strapuliti" e non come quelli italiani. Bhè, scusa se mi sono dilungata molto, ma l'Olanda mi fa impazzire ogni giorno di più, e parlarne mi rende felice… hehe… spero di leggere qualche altro racconto… ❤ jun bacio LeLutka

  5. Simone Ierardi ha detto:

    ciao ragazzi… anche io con la mia ragazza ci trasferiremo a rotterdam a settembre per cercare lavoro…entrambi laureati in architettura ci trasferiamo su perchè peggio di qua di certo non può essere…avrei alcune info… di ordine pratico… per esempio quale è un buon quartiere per vivere? ovviamente centrale…ho visto dalle foto che la vs sala è molto accogliente e l'avete svecchiata parecchio… costa molto un'abitazione così? ( alessia anche noi siamo di genova 🙂 )anche noi essendo una coppia vorremmo essere soli in casa senza shararla con nessuno…per cercare casa vi siete rivolti a un'agenzia?se volte rispondetemi anche sulla mailiera84@hotmail.comGraziesimone e valentina

NON ESSERE TIRCHIO...LASCIACI UN TUO COMMENTO! ;-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...