SCRIBACCHIANDO

Ultimamente sto leggendo parecchi blog di gente che, come noi, ha deciso di mollare tutto e andare via oppure di  persone che corrono e hanno partecipato a qualche maratona, magari proprio quella di New York.

Sono curiosa per natura e leggere le esperienze di altre persone mi incoraggia sempre.

Io vorrei seguire questo blog di piu’ ma lavorando, allenandoci e tutto il resto non e’ sempre facile anche perchè (che resti tra di noi)  a volte non ho nulla da dire 🙂

Sabato scorso ci siamo dati alla pazza gioia. I Ciri erano in Italia e noi ce ne siamo andati soli soletti, in bicicletta (pessima idea visto l’acquazzone al ritorno) da Andre, per  festeggiare il suo compleanno.

Soli soletti è un eufemismo visto che alla festa c’erano almeno altre 50 persone! Le feste da Andre sono sempre uno spettacolo, un tuffo nel passato. Mi sembra ogni volta di essere tornata a Malaga,  alle nostre feste Erasmus. Le feste nel piso di Matte…memorabili!

Decine di ragazzi, provenienti da paesi diversi, con un bel poò di alcol e un sacco di fumo, perchè in genere tutti a queste feste fumano 200 sigarette e così al termine di ogni festa ti resta quell’ odore di sigaretta addosso, nei vestiti, nei capelli…inconfondibile.

Mentre andavamo alla festa riflettavamo con Ste di come sia cambiata la nostra vita e le nostre abitudini nell’ultimo anno e mezzo. Quest’ esperienza di vita all’estero ci ha aperto un sacco la mente, mettendoci in relazione con tantissime persone in questa eta’ adulta ( l’ Erasmus è stata una parentesi festosa e nonostante ancora oggi siamo in contatto con molte persone, sapevamo sin da subito che la maggior parte li avremmo persi per strada e che ognuno dopo quei 10 mesi sarebbe tornato alla sua vita). Tutti tranne io e Ste che dall’Erasmus non ci siamo piu’ lasciati! ❤

Adesso è diverso. Qui stiamo costruendo rapporti piu’ maturi e una nostra piccola famiglia, perchè è vero l’ indipendenza è bella ma per vivere bene abbiamo bisogno di rapporti umani, di amicizie vere, di qualcuno su cui contare.

Pensavamo anche a come sono cambiate le nostre abitudini nel quotidiano, mi diverte ancora guardarci quando usciamo il sabato sera con altri amici, in bicicletta. Noi che a Genova prendevamo  lo scooter anche per andare a comprare il latte o la macchina se per caso pioveva.  Adesso il sabato sera (come tutto il resto della settimana per andare al lavoro) usciamo in bicicletta, anche se minaccia pioggia…incredibile!

Da quando viviamo in Olanda non guardiamo più al Dink più bello, o al modello di vespa più retrò ma bensì al modello di Gazzelle (nota marca di bici) più figo. Voi non sapete l’ invidia che provo per la vecchiettina di turno che a bordo della sua super bike da 600 euro mi supera al primo ponte mentre io arranco, in prima, con la mia povera bici usata da 70 euro!:-)

Non c’è che dire…la nostra vita è davvero cambiata..migliorata…e credo che anche noi siamo cresciuti molto negli ultimi mesi, sia a livello personale che a livello professionale.

Ogni tanto guardare indietro e vedere tutta la strada percorsa fa bene…da forza e coraggio per quella che ancora si deve percorrere…per le mete che ancora bisogna raggiungere. e gli obbiettivi che ancora dobbiamo realizzare… e noi adesso non camminiamo più,..CORRIAMO!

Al prossimo articolo…quello sulla MEZZA MARATONA DI AMSTERDAM!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generalizzando. Contrassegna il permalink.

3 risposte a SCRIBACCHIANDO

  1. Ada ha detto:

    Ciao!!! Mi chiamo Ada ho letto tutto il vostro blog bellissimo !!
    Vi scrivo xche sono in piena confusione…sono sposata e mamma di 3 bellissime bimbe miryam 9 manu 6 e Ale 3…viviamo a Locri xche mio marito e di qui iio invece sono di madre olandese e di padre cosentino …. Ho vissuto un paio di anni in Olanda ma non ho mai apprezzato quel modo di vivere ,i miei si erano lasciati e ho dovuto lasciare l’Italia …. Infatti alla prima occasione sono ripartita felicissima .!!… Adesso
    Invece mi ritrovo qui più matura e capisco l’errore che ho fatto tornando in Italia …. Da premettere io amo l’Italia ma mi rendo conto giorno dopo giorno che diventa impossibile viverci x tantissimi motivi…. Vorrei ritornare in Olanda ma mi frenano le mie ragazze xche parlano solo italiano … Invece mio marito lo bazzica un po’ l’olandese …. So che sarebbe dura all’inizio e tutto questo mi preoccupa sopratutto x la grande….!!!
    Mi chiedo leggendo il vostro blog ….se vi venisse offerto un lavoro in Italia voi tornereste? Un bacio Ada

  2. adele ha detto:

    Ciao Alessia,

    complimenti per questo post, leggo sempre il vs blog e questo è per me uno dei più belli!

NON ESSERE TIRCHIO...LASCIACI UN TUO COMMENTO! ;-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...