LA MIA NEW YORK

Da quando siamo tornati da New York, a parte scrivere I tre post (prima, seconda e terza puntata) sulla maratona non vi ho raccontato nulla del nostro viaggio.

La verità è che non so da dove iniziare! New York non sarà la città più bella del mondo, se paragonata a una Roma piena di storia, a una Firenze carica di arte, a una Parigi immersa nella sua atmosfera romantica….ma è sicuramente (almeno per me) la città più magnetica e straordinaria in assoluto!

Amo viaggiare, non ho visto molto del mondo, ma un pochino si…e mai nella mia vita avevo visto qualcosa di simile, prima di arrivare a New York!

fumo dai tombini-New York

fumo dai tombini-New York

New York è tutto! Ti senti al centro del mondo e ti sembra di esserci da sempre! Tutto ti sembra familiare e già visto, ma allo stesso tempo nuovo e magico. Mi ha rapita! Sembrerò una pazza, ma da quando sono tornata, non penso ad altro che al giorno in cui potrò rimettere piede a Manhattan, magari per più tempo, magari per qualche mese….hehe magari! Non vi nascondo che se non avessi una vita meravigliosa in Olanda penserei al modo per trasferirmi laggiù, anche solo per sei mesi.

Da “Sex and the city” dipendente sono arrivata a New York con moltissime aspettative…e sono felice che queste non siano state per niente deluse.

Scrivo questo post per dirvi quelle che sono secondo me le tappe obbligatorie se decidete di andare a New York, e quelle che io purtroppo non ho potuto fare ma che farò lsicuramente la prossima volta!

 VISTE E CONSIGLIATE :

·         CENTRAL PARK:  3,4 Kmq di parco nel cuore di Manhattan. Un polmone verde a cuore di tutti i newyorkesi e turisti. Qui il traguardo della maratona…qui dal 3 novembre il mio cuore! Nel parco si può correre, passeggiare, andare in bicicletta, soffermarsi ad ammirare i laghi artificiali, lo skyline della città, lo zoo, lo Strawberry Field, area dedicata a John Lennon in prossimità di casa sua, dove Yoko Ono ancora risiede, lato West Side.

running in Central Park

running in Central Park

Strawberry Field-Central Park

Strawberry Field-Central Park

·         ROCKFELLER CENTER: uno dei più grandi complessi privati al mondo, formato da ben diciannove edifici commerciali, costruito negli anni ’30 dal magnate petrolifero John D. Rockefeller Jr. Qui la permanente pista di pattinaggio su ghiaccio (sede di numerose richieste di matrimonio) e nel periodo natalizio il famoso albero, quest’anno alto ben 13metri! Se siete in questa zona non perdetevi il negozio della Lego, dove tutti tornano bambini!

pista di pattinaggio-Rockfeller Center

pista di pattinaggio-Rockfeller Center

·         EMPIRE STATE BUINDING:  grattacielo di ben 381 metri di altezza. Il più alto fino al 1973, prima delle Torri Gemelle. La vista da lassù vi lascerà’ senza fiato! E’ il vero simbolo di New York, visibile da diversi punti della città, è diventato per noi in quei giorni un vero e proprio punto di riferimento. Durante i giorni della maratona si è tinto di blu e arancione per ricordare questo importante evento.

Empire State Building

Empire State Building

·         5th AVENUE la via dello shopping e del lusso. Vale la pena passeggiare ammirando le vetrine delle grandi marche, da Tiffany a Louise Vitton, o per gli appassionati il famoso CUBE di Apple.

·         CHINA TOWN – LITTLE ITALY : un vero e proprio microcosmo, un mondo apparte. Sei a New York ma ti sembrerà di essere a Pechino. I cartelli stradali sono scritti in cinese, così come le insegne, anche quella del Mc Donalds! 🙂 Little Italy delude un po’, ormai confinata ad essere una via non rappresenta più l’italianità oltreoceano, se non per pochissimi servizi commerciali. La maggior parte dei ristoranti sono italiani solo nel nome. Tanto baccano, milioni di turisti, ma davvero pochissima Italia da quelle parti.

Mc Donalds cinese

Mc Donalds cinese

·         GREENWICH VILLAGE-SOHO: Siamo nella Lower Manhattan, quella più vissuta. Qui vive Carry nella finzione (64 Perry St West Village) se per caso vi va di andarle a far visita, e attrici come Meryl Streep nella realtà (a detta della nostra guida). Anche in queste zone gli affitti sono proibitivi così come in tutta Manhattan…mannaggia a loro! Se no ci avrei fatto proprio un pensierino…. Qui abbiamo visto la Halloween Parade..da non perdere se capitate a fine ottobre da queste parti.

·         HIGH LINE : siccome che gli americani sono davvero avanti, a New York potete trovare un parco lineare sopraelevato, costruito bonificando una vecchia ferrovia. Sono anni che sento parlare di progetti per riqualificare la nostra Sopraelevata (Genova) ma mai avrei pensato fosse possibile una meraviglia del genere. Più di 2 km nella zona West di Manhattan, immersi nel verde e nel silenzio. SUPER!

Ale&Ste-High Line-NYC

Ale&Ste-High Line-NYC

·         HARLEEM : cuore nero di Manhattan, famosa per i suoi cori Gospel e le sue messe cantate, un tempo pericolosa e paragonabile al Bronx, oggi sta vivendo un vero e proprio Rinascimento ed è assolutamente vivibile e tranquilla. Da non perdere una visitina alle Brownstone Houses, quelle dei Robinson, per intenderci 🙂

Harlem

Harlem

·         GRAN CENTRAL TERMINAL: quella che noi definiremmo una stazione ferroviaria. In realtà è molto di più : biglietterie d’epoca, soffitti affrescati, piena di locali e negozi. Andateci anche se non dovete prendere il treno e soprattutto mangiate quello che resterà il miglior hamburger nella storia da Junior. Anche la cheesecake merita il viaggio!

·         EATALY-FLATIRON BUILDING: so che Eataly per molti è solo un ristorante, ma per me, appassionata e amante del buon cibo è un mondo! 5000 mq di Italia!

Qui troverete ottimo caffè, pane, focaccia, pasta fresca, pizza, carne, frutta e verdura, cioccolato artigianale, insomma tutto! Se siete in giro e volete far riposare il vostro stomaco andateci pure…non ne resterete delusi! Uscendo da Eataly di fronte a voi il Flatiron building.

·         TIME SQUARE : pensavate che me la fossi dimenticata? Come potrei! Unica al mondo per i suoi neon e le sue pubblicità’, costantemente illuminata a giorno, ti farà sentire dentro un film. In zona le due cose da non perdere assolutamente: Bubba Gump Shrimp per gli appassionati di Forrest Gump e il negozio delle M&M, tre piani di cioccolato colorato, carissimo ma dolcissimo!

Time Square

Time Square

 

Purtroppo il tempo è tiranno e sebbene avessimo organizzato dei veri e propri tour di cose da vedere suddivisi per zona, in modo da ottimizzare i tempi, riuscire a vedere tutto era pressoché’ impossibile. Ma io tornerò a New York, lo so, sento il richiamo 🙂

 

E quando sarà, non potrò perdere:

  •         La statua della libertà e Staten Island
  •          Il ponte di Brooklyn
  •        Qualche museo (non troppi se no Pachi chi lo sente!)
  •         Ogni angolo di Central Park
  •        Una cupcake di Buddy
  • ·       Ma soprattutto…un musical a Broadway!!!

a presto mia Grande Mela…ora che ti ho morsa una volta non sarà facile liberarti di me!

Alessia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in i nostri viaggi e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

NON ESSERE TIRCHIO...LASCIACI UN TUO COMMENTO! ;-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...