DAMES EN HEREN…IL TIRAMISU’!

Da quando vivo in Olanda, pensavo che mangiare un buon Tiramisù, il mio dolce preferito,  qui non fosse possibile, ma mi sono dovuta ricredere! Non che abbia trovato un Ristorante italiano nuovo, o magari una pasticceria. Fortemente convinta che CHI FA DA SE FA PER TRE…me lo sono fatto da sola!

Avevo la voglia già da mesi e soprattutto da più di un anno avevo promesso alla mia collega che le avrei fatto provare il mio Tiramisù (non ditele che non l’avevo mai fatto da sola…ma  che confidavo sulla ricetta by Mamma) quindi non potevo più sfuggire, perchè si sa : OGNI PROMESSA è DEBITO!

Ero già pronta a mandare Pachi da Little Italy (minimarket italiano nel centro di Rotterdam) per comprare i Savoiardi quando una mia collega dutch mi ha informata che anche qui esistono e si chiamano Lange vinger (qualcosa che ha a che fare con le dita). Non sono proprio gli stessi, ma molto molto simili, direi.

E il Marsala? come si dirà Marsala in olandese? Beh…come in italiano : Marsala!

Quindi tutta contenta venerdì dopo il lavoro sono andata a comprare gli ingredienti necessari e ieri mattina mi sono messa al lavoro, con la supervisione e l’aiuto di Stefano.

La mia (ehm…by Mamma) ricetta prevede:

4 tuorli

4 cucchiai di zucchero

albumi montati a neve

mascarpone

caffè zuccherato e un cucchiaio di Marsala

Savoiardi ( o Lange Vinger che dir si voglia)

Il procedimento è piuttosto semplice: si mischiano i rossi dell’uovo con lo zucchero, poi si aggiunge il mascarpone e infine si uniscono gli albumi montati a neve stando ben attenti a non far smontare la crema. Nel frattempo si fa il caffè, si aggiunge lo zucchero e il Marsala q.b. (che fa tanto blog di cucina :-)), e si immergono i biscotti per poi fare gli strati. Spolverare poi con cacao amaro.

Pur essendo la prima volta mi è risultato piuttosto semplice. Sono cresciuta vedendo mia mamma ai fornelli e il tiramisù era uno dei sui dolci tipici e anche uno dei più buoni!

Ai nostri commensali per fortuna è piaciuto e la mia collega era ben contenta che fossi riuscita a mantenere la mia promessa.

Che dirvi di più…provate a farlo anche voi e ditemi come vi è venuto…Io mi sarei leccata il piatto e stasera il pezzettino avanzato era ancora più buono! 😉 Da domani lo prometto: DIETAAAAAAA!!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generalizzando, vita in Olanda e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a DAMES EN HEREN…IL TIRAMISU’!

  1. Miss Fletcher ha detto:

    E che vita sarebbe senza tiramisu?
    Brava, dev’essere buonissimo!
    A proposito di ingredienti introvabili mi hai fatto venire in mente un episodio di un bel po’ di anni fa quando facevo la au pair in Germania.
    E mi ero messa in testa di fare il risotto alla milanese, trascurando il fatto che lo zafferano da quelle parti non era tanto usato, almeno allora, adesso non so.
    Insomma, per farla breve alla fine l’ho comprato in erboristeria, era carissimo 🙂
    Buona giornata a voi, mi segno la tua ricetta!

  2. Cara Miss, lo zafferano per fortuna qui si trova senza troppi problemi..se non che per il portafoglio! Costa una fucilata! 🙂 E per una genovese come me non e’ affatto una cosa positiva! 🙂 Da oggi pero’ niente ricettine sfiziose. Stasera il menu’ prevede zucchine e carote bollite con prosciutto cotto, o pesce lesso…proprio come all’ospedale! CHE GIOIA!

  3. Dario S ha detto:

    Ciao. Mi sono imbattuto per caso nel tuo post perché sono alla ricerca della realizzazione di un piccolo sogno. Sono stato in Olanda per un tirocinio e me ne sono innamorato. Mi venne in mente l’idea di aprire un laboratorio che facesse solo tiramisu (monoporzione a portar via o torta intera) ma poi ho un po’ abbandonato l’idea. Mi chiedevo se una cosa del genere fosse possibile, però se leggo il tuo blog capisco che effettivamente è difficile trovare una cosa del genere. Mi viene in mente Pompi che a Roma ha creato un impero con i suoi tiramisu variegati (dal classico, con le fragole, banana e nutella, ecc ecc)… Credi che un’idea del genere possa attecchire?
    Ho una voglia matta di mollare tutto e provarci!!!

    Ovviamente se lo apro sarai la prima invitata! ahahaah

    Dario

    • ciao!!!! Se apri ti pregherei di farlo a Rotterdam dove potrei diventare la tua piu’ grande e importante cliente…ma solo se usi i Savoiardi e il tuo Tiramisu’ è buono come quello di mia mamma 🙂 Apparte le battute…mi sembra una bellissima idea…originale…non so se puo’ funzionare, ma gli olandesi il buon Tiramisu’ lo conoscono e lo apprezzano! in bocca al lupo e tienimi informata!

      • Dario S ha detto:

        Ciao, grazie mille per la risposta!!!
        Ti dirò di più, non solo uso i savoiardi, ma li faccio io direttamente.. Non li compro! 🙂
        Mi voglio informare sui costi da affrontare per aprire una piccola attività! Ti terrà informata, promesso! 😉

        Dario

NON ESSERE TIRCHIO...LASCIACI UN TUO COMMENTO! ;-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...