…PER PICCINA CHE TU SIA…

Anni fa, durante il mio primo viaggio alla scoperta dell’Olanda, Amsterdam per la precisione, notai una houseboat con questa iscrizione : “Casa mia, casa mia, per piccina che tu sia, tu mi sembri una badia”. Mi colpì molto…non solo per il fatto che fosse scritta in italiano ma anche e soprattutto per il significato..

Non che sia mai stata abituata a vivere in grossissimi spazi…ho dovuto aspettare 18 anni per avere la mia cameretta, vivendo per la prima parte della mia vita in 55mq, per poi passare a una casa un po’ più grande effettivamente, con a disposizione la mia stanzetta che tanto ho desiderato e adorato, ma non certo una reggia!

A Genova le case non sono economicissime, specialmente in centro città o sulle alture dove ho sempre vissuto io con i miei. Quindi se si voleva comprare il 150mq con vista mare e cantina bisogna mettere in preventivo almeno il doppio del nostro budget.

A Malaga la mia prima stanza nel piso compartido era davvero un loculo con la finestra, poi per fortuna mi sono spostata in una più grossa e poi quando ho cambiato casa con la mia adorata hermanita acquisita avevo una stanza normale, ariosa e soleggiata, in un appartamento nuovo e bellissimo..il nostro HABITAT FELIZ, quindi davvero non mi mancava niente.

Quando decidemmo di venire a vivere in Olanda, vivemmo per il primo periodo in casa di Lucia che aveva una casa bellissima e spaziosa e sognavamo anche noi, una volta trovato un lavoro, di poter affittare una casa cosi, con una stanzetta per il futuro erede, una per gli ospiti e un bel salone con tanto di classica vetrata!

Ovviamente quando iniziammo a cercare casa in affitto ci scontrammo con la dura verità: IN OLANDA E’ PIU’ DIFFICILE TROVARE UNA CASA DECENTE CHE UN LAVORO!!!!! Lo scrivo in maiuscolo per enfatizzarne il significato!!!!

Due anni fa, prima di trovare la casetta nella quale ancora viviamo, non ne vedemmo molte, ma quelle che vedemmo ci bastarono! Una a Gouda in pieno centro piccolissima e vuota, buia e con scale ripidissime (euro 700 di affitto escluse bollette) e qualche altra a Rotterdam con il vecchietto che possiede 300 appartamenti e tutti gli expat che sono passati da Rotterdam hanno avuto modo di conoscere. Case il più delle volte vecchie, buie e sporche…a meno che tu non sia molto fortunato e non arrivi quando si libera una delle 5 case belle che ha!

Proprio per questo, quando vedemmo la nostra attuale casetta, ce ne innamorammo!

Il quartiere tranquillo e poco lontano dal centro ci è piaciuto subito, ricordo che quel giorno c’era il sole, e l’Olanda vista con il sole ha tutto un altro sapore!

La casa appena ristrutturata con ancora il profumo di pittura…le finestre in alluminio con doppi vetri…la finestra sopra il lavandino per guardare i tetti delle casette basse mentre si lavano I piatti…Insomma, non potevamo non prenderla al volo!

salotto

il nostro salotto

Vivendoci poi ci siamo dovuto iniziare a scontrare con le assurdità dell’architettura olandese! E iniziando a conoscere gente e a vedere altre case ne abbiamo viste davvero di tutti I colori!

  1. Non stupitevi di trovare una doccia in cucina! Se siete fortunati sarà dietro una porta a soffietto…altrimenti troverete proprio un bel box doccia trasparente affianco ai fornelli!
  2. Dimenticatevi le finestre nei bagni. A quanto pare agli olandesi da fastidio che con la finestra aperta qualcuno possa sentire i rumori O_o L’ho sentita con le mie orecchie!!! Giuro!!!! L’ipotesi di tenerla chiusa e aprirla solo dopo il big work non è da prendere in considerazione! Ci vuole troppa elasticità mentale!
  3. Abbandonate l’idea del bidet! ;-( si può vivere anche senza…ve lo garantisco! Secondo gli olandesi loro sono più puliti perché si fanno la doccia! “E poi..dopo il bidet cosa fai? Resti bagnata???” (sentita anche questa con le mie orecchie!!!) “Nooooo uso un asciugamano…sai quelli piccoli che vendono anche all’Ikea?? Beh loro!!!”
  4. Non cercate un senso logico per luci e interrutori…non c’è! In casa nostra la luce dell’entrata ha l’interruttore praticamente in salotto…e quella della camera solo in alto sopra il letto!
  5. Abituatevi alle prese di corrente nei posti più disparati…se vicino all’acqua ancora meglio, così si prende la scossa prima!
  6. Guardate queste bellissime vetrate che fanno entrare tanta luce in casa….ma non pensiate si possano aprire per far passare anche l’aria! Vietato! Tutte sigillate che non si sa mai!
  7. Siate pronti a vedere una casa, sulla carta bilocale con 2 stanze da letto, con effettivamente 2 camere da letto, una 1m per 1m e l’altra, quella grande, 1.5m per 1! Vista anche quella!!!
  8. Ad Amsterdam potete trovare casa da 30mq con topo annesso a 1200 euro! Peggio della casa di Pozzetto nel Cugino di Campagna…taaaac!

 

Negli ultimi mesi ha iniziato a balenarci l’idea di cambiare casa, perché la nostra iniziava ad essere effettivamente piccola, e per colpa nostra mai interamente ottimizzata…prima cercavamo ad Amsterdam perché Ste lavorava lì, poi scontrandoci con il punto 8 della lista precedente abbiamo lasciato perdere!

Allora abbiamo pensato di spostarci in zona stazione a Rotterdam…ma anche qui prezzi e condizioni non aiutavano! Allora abbiamo addirittura deciso di comprare! I mutui hanno tassi accessibili e la rata sarebbe stata più bassa di un normale affitto…ma anche qui ne abbiamo visto di tutti i colori!!!

Lavandini in camera, case di due piani con solo un wc al piano di sotto, case di due piani con primo piano al livello 1 e secondo piano al livello 3!

Questa è difficile da capire ma è proprio cosi…magari tu hai la cucina, la sala, il wc e la cameretta del bambino al primo piano e poi hai due piani di scale e al terzo piano hai la camera da letto matrimoniale! Se di notte ti scappa rotoli giù…se di notte il bimbo piange di nuovo rotoli giù….se di notte ti viene sete e ti sei dimenticata la bottiglia d’acqua, o metti la testa fuori dalla finestra (se si apre) e bevi acqua piovana, che sicuro sta piovendo, oppure di nuovo rotoli giù! 😀

E ancora…cucine piccolissime, con 2 fornelli e senza forno (qui le case in vendita hanno quasi sempre la cucina incorporata), camera da letto microscopiche, bagni talmente piccoli che anche le donne devono imparare a farla in piedi perché non ci stanno sedute, soffitti alti 1,70 (come se gli olandesi fossero una popolazione di bassi)…

Disse il saggio: “Hanno rubato le terre al mare ma non sanno costruire le case!”

Mai cosa più vera fu detta!

Per non parlare poi della serietà dei makelaar (gli agenti immobiliari) che lavorano solo dalle 9 alle 17 e dal lunedì al venerdì. Secondo loro uno per andare a vedere una casa deve prendersi ferie, perché ovviamente, a meno che una non faccia la signorina nelle vetrine, lavora con gli stessi orari in cui loro sono disponibili a mostrarti la casa in questione. Ovviamente l’atteggiamento dell’agente cambia se vuoi comprare o solo affittare. Per gli affitti ti trattano davvero a pesci in faccia, mentre se vuoi comprare cambia completamente la musica! In quel caso sono disponibili anche la sera o il sabato…o in qualsiasi altro momento, pure la notte se per te andasse bene! Che ci sia un po’ di crisi nel mattone???

Alla fine abbiamo deciso di rimanere in affitto ancora per qualche tempo e la migliore di tutte le agenzie immobiliari l’abbiamo trovata noi!!!!

to be continued….

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in generalizzando, vita in Olanda e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a …PER PICCINA CHE TU SIA…

  1. olandesina76 ha detto:

    Ahhhhhhhh mi sono ammazzata dal ridere leggendoti :-PP e ho visualizzato una buona parte delle assurdità descritte, avendole anche io viste coi miei occhi hihi ma soprattutto.. il saggio da ce citato…è mica uno che mangia i POMODORI SECCI???? 🙂

  2. Auro ha detto:

    Ahahah! Bellissimo! La stessa trafila l’abbiamo fatta or ora pure noi. Siamo solo in attesa dell’esito della banca, ma il contratto l’abbiamo già firmato…speriamo bene! La maggior parte delle cose che hai scritto sono vere, infatti alla fina abbiamo scelto una casa con bagno solo al piano terra (senza finestre 🙂 ), ovviamente senza bidet (ma ci sono stratagemmi per ovviare alla mancanza!), e non parliamo dei makelaar, che hanno fatto di tutto per NON venderci la casa, al punto che siamo riusciti a contattare direttamente i proprietari! A presto! Auro e Mila

  3. Pingback: FACCIA A FACCIA CON LA BUROCRAZIA | NETHERLANDS CHIAMA ITALIA

  4. Pingback: CHI LA DURA… | NETHERLANDS CHIAMA ITALIA

NON ESSERE TIRCHIO...LASCIACI UN TUO COMMENTO! ;-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...